Presentazione del progetto

L’iniziativa Lunedì 16 maggio alle ore 17:00, presso la Sala storica della Biblioteca comunale degli Intronati, sarà presentato il progetto Realtà Aumentata del Medioevo Musicale a Siena e nel Senese (Rammses), importante ricerca dell’Università degli Studi di Siena in partnership con la Biblioteca e l’Archivio di Stato di Siena, realizzata con il finanziamento della Regione Toscana, attraverso il Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, e della Fondazione Mps.

Attraverso esperienze di realtà aumentata la piattaforma promuove la diffusione della musica medievale sacra attraverso contenuti multimediali e informazioni storiche al fine di valorizzare il patrimonio culturale senese.

L’iniziativa rende possibile l’ascolto delle melodie cantate nei luoghi stessi in cui furono create ed eseguite 800 anni fa, promuovendo così la ricostruzione e la valorizzazione della musica medievale non solo per gli specialisti, ma anche per il grande pubblico.
I brani sono stati eseguiti dal Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini”  in collaborazione con il team dei ricercatori dell’Università degli Studi Siena che si sono occupati della registrazione e della post-produzione degli stessi.

00:00
00:00
  • Domine Deus - F.VI.8 00:00
  • Alleluia Domine Deus - F.VI.8 00:00
  • Agatha Laetissima - F.VI.9 00:00
  • Initio tu Domine - F.VI.15 00:00
  • Audit Israhel - F.VI.15 00:00
  • Custodi me Domine - F.VI.15 00:00
  • Alleluia O Quam Beata - F.VI.15 00:00
  • Salvator Mundi - F.VI.15 00:00
  • Beati Pauperes - I.I.7 00:00
  • Virtus Alia - Frammenti Archivio 00:00

L’esperienza culturale proposta  è tracciata sui luoghi di origine dei manoscritti: chiese nascoste e monasteri perduti tra le colline, uniti in un percorso fatto di musiche antiche.
Nei luoghi segnati sulla mappa, attraverso un codice qr, si potrà usufruire dell’esperienza di realtà aumentata ed ascoltare i canti di musica medievale proprio dove furono creati, oltre che ammirare opere del patrimonio culturale poco conosciute, fuori dai percorsi turistici più noti.

Presso la Biblioteca Comunale degli Intronati e l’Archivio di Stato di Siena sono conservati preziosi codici e frammenti di libri liturgici di musica medievale, risalenti ai secoli X-XIII in. e provenienti dal territorio senese, testimoni di una tradizione ancora poco studiata e ricchissima; queste musiche antiche rimangono tuttora un terreno inesplorato e pressoché sconosciuto.

Per la descrizione dei brani e la trascrizione delle melodie il modello di riferimento, cui il presente DB sarà collegato, è CANTUS INDEX, collettore di DB su testi e melodie dell’Officio e della Messa tramite un univoco Cantus ID number.

Per consultare i singoli canti e visualizzare l’immagine e le informazioni associate, è sufficiente cliccare su Id Canto dopo aver effettuato la ricerca o dalla pagina principale dell’archivio.